FESTEGGIAMENTI PER I 700 ANNI DALLA NASCITA DI SAN SERGIO

image

Migliaia di fedeli si sono riuniti venerdì 18 luglio 2014 presso il monastero della Trinità di San Sergio, a 70 chilometri da Mosca, per le celebrazioni in occasione dei 700 anni della nascita di san Sergio di Radonez, riformatore del monachesimo russo medievale e uno dei santi più venerati dall’ortodossia russa. Nel piazzale antistante il famoso monastero, secondo quanto ha riferito la Radio Vaticana, dopo uno spettacolo-commemorativo di canti e preghiere in onore di San Sergio, il patriarca Kirill ha presieduto la celebrazione conclusiva e impartito la benedizione a conclusione di uno dei momenti culminanti di un anno che il patriarcato di Mosca sta dedicando alla commemorazione del santo. Le celebrazioni – riporta l’agenzia Sir – si sono aperte mercoledì 16 luglio con un pellegrinaggio giunto da Mosca. Liturgie e preghiere si sono svolte incessantemente nel monastero e nella piazza antistante. Giovedì 17 il patriarca Kirill ha incontrato le delegazioni di quasi tutte le chiese ortodosse presenti alle celebrazioni. Dopo aver ricordato le doti spirituali del santo monaco, il patriarca ha richiamato i pastori ad “aiutare le persone ad aprirsi alla grazia di Dio, nonostante le difficili circostanze che stiamo vivendo ora”.