UN LIBRO RIPERCORRE L’ITINERARIO SPIRITUALE DI PAVEL EVDOKIMOV

 

image

Pavel Evdokimov è stato uno dei teologi russi che più hanno con­tribuito all’incontro tra l’Oriente e l’Occidente cristiani, per diversi motivi: la grande capacità divulgativa, le profonde radici ortodosse, l’amore per la tradizione dell’Occidente dove l’aveva condotto l’esilio dalla patria, la teologia ispirata dalla sua vita di laico, tribolata ma sempre vissuta in preghiera. A questa straordinaria figura di studioso e pensatore è ora dedicato il libro “Pavel Evdokimov. Un percorso spirituale tra Oriente e Occidente” che, per merito dell’autrice Flaminia Morandi, ne ricostruisce la vicenda nel suo sfondo storico, seguendo l’affermazione di Olivier Clément (carissimo amico e primo biografo): “Solo l’irradiamento di una presenza femminile metteva in moto in Pavel la creatività”. Il libro è infatti diviso in tre parti che, non a caso, portano il nome delle donne che hanno ispirato Evdokimov in diversi periodi della sua vita: la madre Hélène, che lo ha iniziato alla teologia; la prima moglie Natacha, grande a­more e madre dei suoi figli; la seconda moglie Tomoko, compagna dell’ultima ascesa verso la bellezza. Il libro si avvale dei ricordi del figlio, padre Michel.
Di Evdokimov diverse sono le opere tradotte e pubblicate in Italia, ma mancava ancora un libro sul percorso di vita e spirituale del grande teologo che, fra l’altro, prese parte come osservatore al Concilio Vaticano II come uomo-ponte tra le tradizioni cristiane e au­tentico testimone della Chiesa indivisa, e visse e scrisse come se il cammino dell’unità si fosse già realizzato. La sua scrittura, peraltro, è sempre pre fresca e attuale, qualunque sia il tema trattato: la riflessione sul femminile e sulla donna nella Chiesa, sulla maturazione spirituale, sulla bellezza come mèta ultima del cammino del credente. Un invisibile filo rosso lega le opere di Evdokimov tra loro: solo chi si apre pienamente all’ascolto della Parola intraprende la strada della crescita interiore – lotta di tutta la vita a cui è chiamato senza esclusione ogni battezza­to –, piena liberazione su cui riposa lo Spirito Santo, luce che affiora all’esterno come bellezza spirituale.

“Pavel Evdokimov. Un percorso spirituale fra Oriente e Occidente”, 216 pagine, Edizioni Paoline, 16 euro.

L’AUTRICE
Laureata in lette­re moderne, ha conseguito il dottorato in teologia della missione; docente universi­taria, scrittrice, sceneggiatrice, autrice di programmi radiofonici e televisivi, tra cui una serie di documentari sui movimenti ecclesiali italiani per Sat 2000. Ha pubblicato numerosi libri tra roman­zi e saggi; tra gli ultimi il libro-intervista su Ernesto Olivero, Pace (2007); La via dell’inferno. Il progetto cattolico nella storia della televisione italiana (2009). Per le Paoline ha pubblicato: San Bene­detto. Una luce per l’Europa (2009), Olivier Clément. Profeta dell’unità (2011).