A FRASCINETO (CS) IL MUSEO DELLE ICONE E DELLA TRADIZIONE BIZANTINA

01_-_000a

frascineto5

Il Museo delle icone e della tradizione bizantina di Frascineto (in provincia di Cosenza) costituisce oggi uno dei fiori all’occhiello della cultura della Calabria, capace di catalizzare l’attenzione di centinaia di visitatori ogni anno provenienti da ogni parte d’Italia e d’Europa. Il sito espositivo, unico nel suo genere, è ormai stabilmente inserito nei circuiti internazionali ed è apprezzato non solo per la pieghevolezza delle opere che vi sono custodite ma anche per la capacità dei curatori di proporre itinerari diversificati in base alle esigenze dei visitatori. Tutti, però, accomunati dall’impegno a far conoscere e divulgare l’icona e l’arte bizantina. Il polo mussale nasce nel 2006, quando l’archimandrita padre Paolo Lombardo decide di rendere fruibile al pubblico la sua ricca collezione privata di tavole e di oggetti liturgici dell’Oriente cristiano. A questa si vanno presto ad aggiungere le raccolte del prof. Gaetano Passarelli, che ha anche curato l’allestimento delle sale, della dottoressa Lucilla Del Guercio, di Manolis Anghelakis, dell’ingegner Mario Tazzi e di Antonio Panaiotis Ferrari. Fiore all’occhiello della storia e della liturgia bizantina nel Sud d’Italia, il Museo, come detto,  attira ogni anno centinaia di visitatori incuriositi dall’eccezionale collezione di reperti provenienti da varie località della Russia, della Romania, della Serbia, della Bulgaria, della Grecia ecc. relativi a un arco cronologico che va dal XVII al XX secolo.

La galleria è suddivisa per aree tematiche. La prima sala mostra il tipico studio dell’iconografo con un esempio dimostrativo del suo lavoro tramite tavolozza e colori, il tutto con l’ausilio di un video multimediale didattico sulle varie fasi di preparazione di un’icona. La prima teca accoglie interessanti icone di varia dimensione, ciascuna accompagnata da una dettagliata scheda tecnico-diagnostica. In un’altra vetrina sono presenti i rivestimenti metallici delle icone mentre in una terza, denominata “Domenica Aloe”, sono presenti diverse raffigurazioni tematiche che corrispondono ai grandi filoni dell’iconografia: immagini mariane, cristologiche, di Santi, delle grandi feste, popolari, di devozione pubblica e privata. Al secondo piano sono esposte alcune icone in bronzo nonché una cospicua collezione di oggetti di arte sacra relative alla liturgia greco-bizantina. L’ultima vetrina del museo propone testi liturgici del territorio e della chiesa di Frascineto relativi alla Divina liturgia di San Giovanni Crisostomo. Fortemente indicativa per la valenza non solo religiosa ma anche artistica, la straordinaria raccolta di Icone e oggetti sacri del Museo di Frascineto testimonia un’incisiva simbologia di trasmissione del messaggio spirituale, di alto valore iconografico, storico e culturale.

Indirizzo: Piazza Albania
87010 – Frascineto (CS)
E-mail: museodelleicone@bibliotecafrascineto.191.it
Tel:  098132688

Orari: dal martedì al venerdì, dalle 10,30 alle 13,30 e dalle 16,30 alle 19,30.
Sabato e domenica, solo dalle 10,30 alle ore 13,30. Lunedì chiuso.
Biglietto: 3 euro, ridotto 2 euro.