ECHI DEL NATALE NELLE TERRE DELLA RUS’: LE CANDELE DI NOVGOROD

RIAN_01332927_b-720x400

In Russia non si spengono gli echi del clima natalizio che come è noto la Chiesa ortodossa, fedele alla scansione temporale del calendario giuliano, ha celebrato lo scorso 7 gennaio. Così, in un Paese dove la maggioranza della popolazione si definisce di fede cristiana ortodossa ma dove, negli ultimi anni, la pratica religiosa risente del vasto fenomeno della secolarizzazione presente in Occidente, il tempo delle feste è propizio per rinnovare il sentimento della preghiera e della devozione. Accade così anche in un monastero della regione di Novgorod, come testimonia la foto dell’agenzia Ria-Novosti: una donna accende un cero mentre, in primo piano, campeggia una grande icona della Madre di Dio. Le celebrazioni nelle chiese si susseguiranno fino a domenica 19 gennaio con il solenne rito della “benedizione delle acque” che richiama ancora una volta milioni di persone nei luoghi di culto sparsi per tutta la Russia.