PASQUA ORTODOSSA: ISTANTANEE DELLA SOLENNITÀ DALLA RUSSIA ALLA SIRIA

La solennità della Pasqua ortodossa, che le Chiese di rito bizantino ancora uniformate al calendario giuliano hanno celebrato domenica 28 aprile 2018, ha vissuto momenti di particolare intensità nelle tradizioni e secondo le culture delle diverse comunità in cui i più antichi riti sono stati celebrati. Il sito Internet del giornale inglese Daily Mail ha raccolto alcune fotografie e le ha pubblicate per i propri lettori. Ne abbiamo tratte alcune per questa pagina.

A Volgograd, in Russia, la solenne processione guidata dal clero con le icone portate anche dai fedeli
A Volgograd, in Russia, la solenne processione guidata dal clero con le icone portate anche dai fedeli
A Nizhny Novgorod, in Russia, un sacerdote taglia un dolce pasquale preparato per la comunità. Un prodotto da record: pesato, raggiungeva i 350 chilogrammi
A Nizhny Novgorod, in Russia, un sacerdote taglia un dolce pasquale preparato per la comunità. Un prodotto da record: pesato, raggiungeva i 350 chilogrammi
Un altro dolce extra large è stato preparato a Ekaterinburg, in Russia, con la rappresentazione dei principali monumenti della città. Il dolce ha partecipato al Guinness dei Primati
Un altro dolce extra large è stato preparato a Ekaterinburg, in Russia, con la rappresentazione dei principali monumenti della città. Il dolce ha partecipato al Guinness dei Primati
Cesti di Pasqua portati dai fedeli presso una chiesa di Istanbul, in Turchia. Un sacerdote li benedice insieme a quanti si sono radunati in preghiera
Cesti di Pasqua portati dai fedeli presso una chiesa di Istanbul, in Turchia. Un sacerdote li benedice insieme a quanti si sono radunati in preghiera
A Damasco, in Siria, nonostante le ferite ancora aperte del sanguinoso conflitto, i cristiani - fra le prime comunità al mondo - non hanno rinunciato a riunirsi nel giorno della Resurrezione di Cristo
A Damasco, in Siria, nonostante le ferite ancora aperte del sanguinoso conflitto, i cristiani – fra le prime comunità al mondo – non hanno rinunciato a riunirsi nel giorno della Resurrezione di Cristo
Nella Gerusalemme antica, in Terra Santa, migliaia di persone hanno assistito alla processione dalla chiesa del Santo Sepolcro al luogo della Crocifissione e ritorno
Nella Gerusalemme antica, in Terra Santa, migliaia di persone hanno assistito alla processione dalla chiesa del Santo Sepolcro al luogo della Crocifissione e ritorno