LA PREGHIERA DEDICATA ALL’ANGELO CUSTODE DI SAN MACARIO L’EGIZIANO

Pubblichiamo il testo della preghiera al Santo Angelo Custode che la tradizione della Chiesa attribuisce a San Macario l’Egiziano, conosciuto anche come Macario il Grande (300–Scete, 390) monaco venerato come Santo dalla Chiesa copta, dalla Chiesa ortodossa e dalla Chiesa cattolica. È considerato il fondatore della regione monastica nota con il nome di Scete Dopo essere stato cammelliere, nel 320 si ritirò in una cella sul limite di un villaggio egiziano. La traduzione è stata curata dal protopresbitero p. Giovanni Festa, della Sacra Arcidiocesi Ortodossa d’Italia e Malta.
8FEFCA42-F829-4DA9-BDEC-6A2027146251
Angelo santo,
che vegli sulla mia povera anima
e sul mio corpo,
perdonami tutto quello
che ha potuto offenderti
in tutti i giorni della mia vita
e tutte le colpe di oggi.
Proteggimi nella notte che si avvicina
e guardami dalle insidie
e dagli’ attacchi del maligno,
perche io non incorra nello sdegno di Dio
col peccato.
Intercedi per me presso il Signore
affinchè mi fortifichi nel suo timore
e faccia di me un servo degno
della sua santità.