UNA PAUSA FORZATA PER PREPARARE IL FUTURO: MA ADESSO SI RICOMINCIA

Una pausa forzata, e per certi versi anche inattesa, che non significa, però, fine di un percorso. Anzi, dopo 18 giorni esatti dall’ultimo aggiornamento del nostro sito, eccoci qui per riprendere, con maggiore regolarità e costanza, l’itinerario bruscamente interrotto. Ai lettori e agli affezionati amici dobbiamo, tuttavia, le scuse sincere per non avere preavvertito del momentaneo stop. Ma, appunto, tutto è avvenuto in maniera inaspettata e, comunque e sempre, come direbbero i Santi Padri, “a maggior gloria di Dio”. L’interruzione dell’inserimento dei contributi, e quindi il transitorio “sopore” che ha afflitto nelle ultime settimane questo seguitissimo spazio web, è stata dovuta infatti all’impellente necessità di prendersi cura delle imminenti iniziative: la predisposizione delle mostre di antiche icone russe, che riprenderanno regolarmente con la primavera (e ne daremo puntuale notizia in queste stesse pagine); la partecipazione a incontri per preparare conferenze e serate tematiche; l’acquisizione di nuovi documenti e testi di prossima pubblicazione. Insomma, la rete de “I sentieri dell’icona” si è ulteriormente allargata e presto se ne vedranno i frutti fecondi. Diciamo che, in questo tempo di apparente inerzia, siamo rimasti, per usare il gergo giornalistico, “in cucina”, a mettere a punto il menù che verrà. Speriamo solo che il tempo del silenzio sia stato propizio per approfondire qualche argomento, rivedere o rileggere taluni testi, riscoprire un archivio che conta ormai oltre 2mila, diciamo così, articoli. Si ricomincia, dunque, e senza indugio. Grazie per la fedeltà e la pazienza con le quali, manifestandocelo pure con le vostre mail, ci avete aspettato.

La redazione de “I sentieri dell’icona”