ICONE, CAMPANE, ARREDI SACRI: QUANDO L’URSS SI SCAGLIÒ CONTRO LA CHIESA

img_0535

Il 12 settembre 2016, nella sezione “Istantanee” del nostro sito, abbiamo pubblicato l’immagine, riferita agli anni immediatamente successivi alla Rivoluzione bolscevica del 1917 in Russia, in cui ispettori e funzionari statali esaminavano arredi liturgici per trarne pietre e metalli preziosi. Era l’inizio della virulenta, e sanguinosa, campagna anti-religiosa che, con diversi alti e bassi ma mai un effettivo arretramento almeno fino alla fase conclusiva del regime, avrebbe attraversato settant’anni di storia russa. Ora aggiungiamo a quello scatto altre immagini riferite alla distruzione delle suppellettili sacre e delle icone. Le foto sono state tratte dagli archivi sovietici, ora in parte consultabili (anche se con progressive restrizioni): la redazione ringrazia l’amico T. G. che, da Mosca, ce le ha segnalate e fatte avere.

img_0532

img_0533

img_0534

img_0536