LA FORZA DELLA PATERNITÀ SPIRITUALE NELLA “CONFESSIONE” DI MILORADOVIČ

image

C’è tutta l’intensità della preghiera e del pentimento nel dipinto di Sergej Andreevič Miloradovič (1851-1943) dal titolo “Confessione”, risalente alla prima metà del XX secolo. Il dipinto “racconta”, con brevi ma efficacissime pennellate in una scena nella quale campeggiano le icone, la forza del rapporto interiore tra la penitente e il suo padre spirituale: un capolavoro dedicato allo “starcestvo” che permea di sé, con un ruolo insostituibile, tutta la spiritualità russa e ortodossa.