BAGLIORI DI PRIMAVERA AL MONASTERO DELLE ISOLE SOLOVKI NEL MAR BIANCO

image

Uno spettacolare scatto dall’elicottero con una veduta panoramica del monastero delle Isole Solovki, nell’estremo nord della Russia. L’immagine, tratta dai social network, è stata realizzata mentre sulla zona i rigori dell’inverno si stanno relativamente allentando per lasciare spazio alla primavera. Nelle diverse sezioni del nostro sito Internet è possibile reperire ampio materiale sul monastero che, in epoca sovietica, divenne la prima prigione del sistema concentrazionario del regime in cui trovarono la morte, oltre a tanti laici, anche moltissimi vescovi, sacerdoti e monaci. Per saperne di più basta utilizzare il motore di ricerca interno al sito. Il luogo, situato nel Mar Bianco, conserva importanti opere architettoniche risalenti al XVI secolo ed è uno dei cremlini più settentrionali della Russia; amministrativamente appartiene all’Oblast’ di Arcangelo, anche se fattivamente si trova in Carelia. Venne fondato da due Santi monaci, Zosima e Savvatij, provenienti dal Monastero di Kirillo-Belozersky, desiderosi di imitare i padri del deserto egiziano. Alla ricerca di un luogo lontano dal mondo, scelsero le isole vicine al circolo polare artico e vi si stanziarono alla metà del XV secolo.