SINASSI DEI SANTI DELLA GEORGIA: FEDELTÀ ALLA TESTIMONIANZA

Dopo aver esaminato la storia della Georgia e dei tesori delle vite dei Santi che attestano la fede della nazione georgiana, nella Chiesa ortodossa si è fatta salda la convinzione che la “Georgia celeste”, ovvero la legione dei Santi originari del Paese caucasico che oggi esaltano il Signore nel Regno dei Cieli con una sola voce, è infinitamente gloriosa. Non si sa quanti siano coloro i quali, attraverso i secoli, si sono purificati dei loro peccati terreni nella guerra spietata con gli avversari di Cristo, o quanti abbiano purificato le loro anime in celle non riscaldate attraverso la preghiera, il digiuno, e fatiche ascetiche.
A Dio solo sono noti i nomi di quegli asceti, dimenticati dalla storia, che con le loro umili fatiche instancabilmente hanno forgiato il futuro della Chiesa georgiana e promosso il bene e la grazia divina fra la gente. San Giorgio della Santa Montagna ha scritto: “Dal momento in cui abbiamo riconosciuto l’unico vero Dio, non abbiamo mai rinunciato a Lui, né hanno il nostro popolo mai ceduto all’eresia”.

image

Un decreto del Consiglio della chiesa di Ruisi-Urbnisi afferma: “Noi non ci allontaneremo da te, Santa Madre Chiesa che ci conduci alla santità, né ti tradiremo. Il nostro orgoglio è di esserti sempre stati fedeli e di dare testimonianza alla verità stessa!. Questo rapporto con l’Ortodossia è la pietra angolare della vita di ogni credente georgiano. E’ impossibile contare i nomi di tutti i cristiani che sono stati sollevati dal Chiesa terrena in Georgia verso il cielo, per non parlare di tutti gli atti devoti che hanno compiuto. Per questo l’11 dicembre di ogni anno è stato dedicato alla commemorazione non solo dei Santi le cui vite ci sono note, ma anche dei quasi trecento e più i cui soli nomi, ma non le biografie, ci sono stati co segnati.
La maggior parte delle persone georgiane portano il nome di un Santo che è commemorato in questo giorno, e lo implorano affinché interceda presso il Signore in loro favore.
© 2006 Fratellanza di St. Herman dell’Alaska